Tempo stabile, non sempre soleggiato E nel weekend nebbia in val Padana

Tempo stabile, non sempre soleggiato
E nel weekend nebbia in val Padana

Tempo stabile, ma non sempre soleggiato. Lo annunciano gli esperti di 3BMeteo.com che prospettano un weekend discreto, ma con nebbie in val Padana.

Nel mirino dell’instabilità fino a mercoledì saranno Sud e Isole. Francesco Nucera spiega: «Aria fresca dai Balcani sarà alla base di qualche pioggia al Sud e sulle Isole. Più stabile altrove con clima fresco durante la notte».

E precisa: «L’alta pressione sul Mediterraneo è poco convincente; l’Italia di conseguenza verrà raggiunta da correnti fresche da Est alla base di un tempo instabile al Sud e sulla Sicilia. Altrove si avrà una maggiore presenza di sole, specie sulle Tirreniche, nonostante il clima fresco durante la notte ed al primo mattino».

Tempo instabile fino a mercoledì al Sud e Sicilia. Questo perché i venti più freschi da Est verranno a contatto con quelli più umidi e miti dal Mediterraneo. Si avranno così delle piogge qua e là e qualche temporale; non si tratterà di una perturbazione organizzata ed i fenomeni saranno più irregolari, alternati a fasi anche asciutte. Le zone più interessate dalle precipitazioni saranno Sardegna orientale, Sicilia e Calabria specie i settori ionici, a tratti anche su Molise e Puglia.

Andrà meglio sul resto d’Italia, salvo per un po’ di variabilità sui versanti adriatici e sulla Valpadana specie occidentale. «Le temperature, complici i venti più freschi, subiranno un ulteriore calo nei valori minimi. Sulle pianure del Nord e nelle valli del Centro i valori della notte oscilleranno tra 5 ed 8 gradi, più miti invece al Sud e sulle Isole maggiori» .

Da giovedì, dopo le ultime incertezze al Sud, l’alta pressione si rafforzerà e le condizioni di instabilità perderanno gradualmente importanza. «Si avranno così condizioni di tempo stabile ed in prevalenza soleggiato fino al weekend, tuttavia inizieranno a soffiare venti un po’ più umidi da Sud responsabili di formazioni nebbiose sulle aree di pianura specie durante le ore più fredde».


© RIPRODUZIONE RISERVATA