Martedì 14 Gennaio 2014

«Timmy», racconto per riflettere

«Una storia d’amore sui visoni»

Un visone

Saliti alla ribalta negli ultimi mesi per via del dibattito sull’apertura di allevamenti nella Bassa, i visoni approdano anche nella letteratura orobica. O meglio un visone, protagonista del libro «Timmy, una storia d’amore», scritto da Simone Dumdam, trentaquattrenne insegnante di lettere e regista di teatro amatoriale, originario di Terno d’Isola, ma residente a Bergamo.

Proprio a Terno, lo scorso 23 novembre, Simone ha presentato questo libro, «Un racconto adatto per tutte le generazioni», come lo definisce lui, che prende spunto da un fatto di cronaca legato all’uccisione dei visoni e che coniuga diversi concetti: l’amore per gli animali, la promozione dei veri valori e, ultimo, ma non meno importante, l’incitamento ai giovani a trovare la loro strada nella vita.

«È un racconto di sensibilizzazione e di formazione - spiega l’autore -, che ho deciso di scrivere dopo aver visto in televisione, a Striscia la Notizia, la scorsa primavera, un servizio sul metodo di uccisione dei visoni in un allevamento. Di getto, in venti minuti, ho scritto l’inizio, idem il finale. In mezzo ci sono state la rielaborazione e lo sviluppo della storia, operazioni che mi hanno portato anche a contattare gli animalisti di Nemesi Animale, che ho invitato alla presentazione del libro. A luglio il mio lavoro era pronto».

«Vorrei che questo libro - dice Simone - fosse uno strumento per sensibilizzare i lettori all’amore per gli animali» Il libro è stato auto-pubblicato da Dumdam grazie a «Youcanprint» e si trova nelle principali librerie dove si può ordinare.

© riproduzione riservata