Giovedì 07 Novembre 2013

Torna il freddo e il brutto tempo

Per il weekend giù le temperature

Arriva il freddo nella Bergamasca

«Una perturbazione dal Nord Europa porterà un peggioramento dal fine settimana con temperature in moderato calo. Il tempo sarà stabile e mite fino a venerdì, poi è prevista una nuova perturbazione dal Nord Europa con temperature in calo». A dichiararlo in una nota è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera.

L’alta pressione tornata sul Mediterraneo durerà poco. Già da venerdì si vedranno i primi segnali di un nuovo peggioramento, con un moderato aumento della nuvolosità al Nord associata a qualche piovasco. Per il momento le temperature rimarranno ancorate su valori miti e superiori alle medie.

Tra sabato e domenica arriverà invece la parte più consistente della perturbazione e porterà un peggioramento al Centro Nord, con piogge e qualche acquazzone. Tra lunedì e martedì giungerà aria più fredda e si formerà una depressione nel cuore del Mediterraneo: saranno il Sud e il medio Adriatico nel mirino di piogge e temporali, mentre il tempo andrà migliorando altrove. Oltre alle piogge, a inizio settimana avremo un calo delle temperature anche di 4/ 6 gradi e venti relativamente più freddi di Bora e Tramontana che porteranno fiocchi di neve, oltre che sulle Alpi, anche in Appennino fino a quote medie. Insomma un’Estate di San Martino con un po’ di freddo.

«La vera caratteristica di questo periodo sono gli sbalzi di temperatura piuttosto evidenti da un giorno all’altro - conclude Nucera – Ma per l’Inverno dovremo attendere ancora. La toccata e fuga dell’aria fredda servirà non solo a portare le temperature di poco sotto le medie del periodo, ma anche a spezzare il lungo periodo molto mite che va avanti da più di due settimane».

© riproduzione riservata