Tra i «Lupi» della Montelungo anche il nonno di Papa Francesco

Tra i «Lupi» della Montelungo
anche il nonno di Papa Francesco

Giovanni Carlo Bergoglio, nonno di Papa Francesco, potrebbe aver trascorso qualche giorno in terra bergamasca.

Precisamente alla caserma Montelungo, ai tempi dello scoppio della Prima Guerra Mondiale. Il racconto è stato accennato sabato durante le celebrazioni per il novantesimo anniversario dalla fondazione dell’Associazione Nazionale Lupi di Toscana.

In quell’occasione venivano ripercorse le gesta della fanteria che componeva il 77° e 78° reggimento della Brigata Toscana di cui faceva parte appunto anche Giovanni Carlo Bergoglio.

Il nonno del Papa – classe 1884 nato a Bricco Marmorito di Portacomaro Stazione (frazione di Asti) – venne arruolato nel 78° reggimento di stanza a Bergamo all’interno della Caserma Umberto I, poi rinominata Montelungo.

Fu proprio Papa Francesco ad aprire la via per risalire a queste notizie quando, il 6 giugno scorso


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 16 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA