Tragedia sul lavoro nel Monzese Muore operaio di Sant’Omobono

Tragedia sul lavoro nel Monzese
Muore operaio di Sant’Omobono

Aveva cinquantadue anni e lavorava per una società di manutenzione in sub appalto all’interno della «Piomboleghe» di Brugherio (Monza), l’uomo deceduto giovedì pomeriggio mentre lavorava alla manutenzione di un macchinario dello stabilimento che recupera batterie e lavora il piombo.

Fulvio Salvi, tecnico specializzato di Sant’Omobono, stava occupandosi in solitario della manutenzione di un braccio meccanico che sposta lingotti di piombo fuso su un nastro trasportatore.

Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente di cui si sta occupando la polizia Locale: forse l’operaio è stato violentemente colpito alla testa proprio dal braccio meccanico a cui stava lavorando. A trovarlo ormai esanime a terra è stato un collega, che ha poi dato l’allarme.


© RIPRODUZIONE RISERVATA