Tragico schianto a Paladina Muore 48enne, padre di tre figli

Tragico schianto a Paladina
Muore 48enne, padre di tre figli

Coinvolto in un grave incidente stradale il pomeriggio di giovedi 23 ottobre, Bruno Sonzogni 48 anni, operaio di Paladina è morto poche ore dopo durante la notte.

L’incidente è avvenuto verso le 17 sulla Villa d’Almè- Dalmine. Bruno Sonzogni in sella al suo scooter, sul quale viaggiava anche la moglie Bianca Arizzi, stava percorrendo la ex statale in direzione Paladina, di ritorno da Curno dove aveva fatto spese nel centro commerciale. Per cause ancora da accertare lo scooter è stato coinvolto nell’incidente stradale e Bruno con la moglie sono caduti rovinosamente a terra.

Il motociclista dopo la caduta si era rialzato e le sue condizioni non sembravano gravissime. Allertato il 112 dagli automobilisti, sul posto è intervenuta l’auto medicalizzata e le ambulanze. Il personale del 118 ha prestato le prime cure e stabilizzati i due feriti che sono trasporti all’ospedale Papa GiovanniI. Purtropppo nonostante il prodigarsi per ore dell’equipe dell’ospedale cittadino durante la notte il cuore dell’operaio di Paladina ha cessato di battere. La signora Bianca che ha subito varie lesioni nella caduta sta meglio. Sul corpo di Sonzogni giovedi è stata eseguita l’autopsian. Attualmente la salma si trova nella camera mortuaria dell’ospedale Papa Giovanni XXIII e oggi verrà traslata a Paladina.

Bruno Sonzogni, originario di Zogno abitava con la moglie, originaria di Piazzolo (Valle Brembana) e i figli Antonio, Serena 18 anni studentessa e Sabrina 10 anni scolara a Paladina in via Trento numero 6. Lascia nel dolore anche la mamma Elisa, il fratello Roberto e i famigliari.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo dell’1 novembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA