Domenica 04 Novembre 2007

Tredici fendenti poi le fiamme

È stato ucciso con tredici coltellate il giovane nordafricano il cui cadavere carbonizzato è stato scoperto giovedì nelle campagne di Ciserano. L’uomo, la cui identità non è stata ancora accertata, sarebbe stato ucciso con il grosso coltello da cucina ritrovato a poca distanza dal corpo e potrebbe aver lottato con il suo assassino. Frammenti delle unghie del giovane saranno analizzati nei prossimi giorni dal Ris di Parma. Riguardo al movente del delitto, gli inquirenti sembrano privilegiare l’ipotesi del regolamento di conti nell’ambiente dello spaccio di droga.(04/11/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata