Treni e ritardi, scattano i bonus In Bergamasca bocciate 6 linee su 8

Treni e ritardi, scattano i bonus
In Bergamasca bocciate 6 linee su 8

C’e anche la linea Bergamo-Treviglio tra quelle che lo scorso novembre hanno fatto registrare un servizio ferroviario inaffidabile per i ritardi e le cancellazioni dei treni.

È scattato quindi il bonus con lo sconto del 30% per l’acquisto del mensile di febbraio per i pendolari che la utilizzano. Novembre 2014 ha fatto registrare un’altra debacle, almeno stando al bonus, per i pendolari bergamaschi con ben 6 delle 8 linee ferroviarie che interessano la nostra provincia assoggettate al bonus.

Alcune oramai sono presenze stabili nella classifica negativa, come la linea della Bassa Milano-Brescia-Verona o come la linea Lecco-Bergamo-Brescia. Altre, come la Bergamo-Treviglio, sono più saltuarie, ma non sono nuove a disservizi da bonus.

Troppo spesso i pendolari subiscono ritardi a catena

Troppo spesso i pendolari subiscono ritardi a catena

Il 13 novembre scorso c’è stato poi l’allagamento della centralina tecnologica Fs di Melzo, con cancellazioni e ritardi dei treni che sono continuati anche nei giorni successivi. Per questo il Comitato pendolari di Bergamo aveva chiesto alla Regione un bonus straordinario come risarcimento morale rispetto ai disagi.

Nessuna risposta dal Pirellone, anzi la linea Milano Centrale-Bergamo via Treviglio a novembre scorso è stata promossa.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 23 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA