Un frantoio per l’olio del Sebino e si recupera la via degli ulivi

Un frantoio per l’olio del Sebino
e si recupera la via degli ulivi

Si passa dalle intenzioni ai fatti per la realizzazione del nuovo frantoio sulla sponda bergamasca del Sebino e per il recupero di via degli ulivi. Due i progetti ideati rispettivamente dai Comuni di Predore e Tavernola che hanno deciso di cooperare sia sui contenuti sia sui finanziamenti, attingendo ai fondi europei del Gal 4 Comunità delle Valli e dei Laghi.

Per i 37 Comuni che appartengono ai territori della Comunità montana dei Laghi bergamaschi e della Val Seriana i fondi a disposizione per il 2014-2020 sono ben 5 milioni di euro destinati a finanziare, secondo le linee guida della Programmazione dello sviluppo rurale della Regione Lombardia, progetti innovativi, competitivi, con obiettivi chiari e risultati misurabili, e soprattutto fondati sull’aggregazione, cooperazione e integrazione.

Dopo i vari incontri, i due Comuni hanno dunque deciso di passare alla fase progettuale con l’obiettivo di presentarli al Gruppo di azione locale (Gal) entro settembre.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 5 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA