Un gesto gratuito che fa bene al cuore Una 81enne: «Grazie per quella pizza»

Un gesto gratuito che fa bene al cuore
Una 81enne: «Grazie per quella pizza»

Tutte le domenica da diverso tempo ordina la pizza nella stessa pizzeria d’asporto di via Mazzini, a Bergamo. La signora ha 81 anni, domenica era il suo compleanno e ci scrive questa lettera, che fa bene al cuore.

«Ho compiuto 81 anni, con un po’ di malinconia e solitudine. Ma alla pizza della domenica, che ordino ogni settimana e mi mangio da sola, non ho rinunciato». Inizia così la lettera di una signora che vive a Bergamo: la domenica un gesto che per lei è come un rito: «Margherita con le cipolle, il numero da chiamare lo so a memoria, e quando risponde la ragazza così gentile due parole le scambio sempre volentieri: le chiedo dell’università e di come sta, lei mi chiede dei malanni, purtroppo, e di come vanno».

Due parole e una confidenza: «Le ho rivelato che era il mio compleanno e le ho pure detto che ero giù di morale: lei mi ha rallegrato con i suoi auguri affettuosi». Poi arriva il pony pizza: «Lo stesso ragazzo di sempre e al momenti di pagare la pizza la sorpresa: “Questa pizza gliela offriamo noi - continua la lettera -. Mi sono commossa, soprattutto quando ho aperto il cartone e c’era la scritta in pennarello con gli auguri e un grande cuore».

Piccole cose che ancora ci commuovono, fortunatamente, e ci raccontano un mondo buono e sincero. Di due giovani che hanno avuto il tempo e la voglia di fare una sorpresa a una donna che in fondo neppure conoscono: «La ragazza non l’ho mai vista, so solo la sua voce. E poi il fatto che si sia presa il tempo di scrivermi gli auguri. Un gesto che è stato il più bel regalo di compleanno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA