Un pavimento «da centro commerciale»
In via S. Alessandro protesta dei residenti

«Il Comune ha deturpato l’unica strada che fino ad oggi aveva conservato intatto il fascino del passato, sostituendo le vecchie pietre del marciapiedi con una pavimentazione del tutto simile a quella di un centro commerciale».

Un pavimento «da centro commerciale» In via S. Alessandro protesta dei residenti

I lavori in via Sant’Alessandro alta scatenano la polemica dei residenti: «Restauro inutile e costoso». L’opera di rifacimento del manto stradale, incominciata settimana scorsa, prevede la sostituzione del lastricato in pietra per il passaggio dei pedoni, e la sistemazione dell’acciottolato deteriorato, eliminando gli avvallamenti e mettendo in sicurezza la curva verso via Tre Armi.

I lavori coinvolgeranno l’area fino al 5 settembre, come previsto dalla relativa ordinanza, ma già buona parte delle pietre più grandi è stata sostituita.

La nuova pavimentazione posata non sembra però trovare il consenso di tutti i residenti della zona, che per protesta hanno affisso un avviso proprio di fronte l’area del cantiere.

Nel messaggio si legge anche che i 300.000 euro stanziati sono stati spesi male: «con la semplice sostituzione delle poche pietre danneggiate si sarebbero potuti salvaguardare l’incolumità dei pedoni e la bellezza di un “pezzo di storia” che andrebbe protetto e conservato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA