67enne si getta dalle Mura Funicolare, ripreso il servizio

67enne si getta dalle Mura
Funicolare, ripreso il servizio

Tragedia lunedì mattina a Bergamo. Intorno alle 7.45 del 9 marzo un uomo di 67 anni ha deciso di compiere un tragico gesto gettandosi dalle Mura.

È caduto all’altezza della funicolare che da città bassa conduce a Città Alta proprio mentre un mezzo dell’Atb stava salendo con a bordo diversi passeggeri, soprattutto ragazzi che si stavano recando a scuola.

Polizia alla funicolare

Polizia alla funicolare
(Foto by Beppe Bedolis)

Il tragico incidente ha bloccato il mezzo e la linea della funicolare è rimasta bloccata fino a poco dopo le 11,30 quando il servizio è ripreso. Sul posto i mezzi del 118, ma anche i vigili del fuoco, la polizia locale e i carabinieri di Bergamo.

I vigili del fuoco in azione

I vigili del fuoco in azione
(Foto by Beppe Bedolis)

L’uomo, secondo una prima ricostruzione della vicenda, avrebbe parcheggiato la sua auto sulle Mura per poi gettarsi all’altezza del tratto dove circola la funicolare. Nella caduta ha sfondato le reti di protezione del percorso, finendo a terra e morendo sul colpo. In quell’istante un mezzo della funicolare stava salendo e l’autista, appena ha notato il corpo senza vita a terra lungo il suo tragitto, ha fermato il mezzo, chiamando i soccorsi e tornando indietro.

I vigili del fuoco sulle Mura

I vigili del fuoco sulle Mura
(Foto by Beppe Bedolis)

I vigili del fuoco di Bergamo sono stati i primi ad arrivare, e hanno tentato di rianimare il 67enne: un gesto vano considerando che l’uomo era morto a causa dei violenti traumi provocati dalla caduta.

Fino alle 11.40 la zona è rimasta recintata e i vigili del fuoco, insieme agli operatori di Atb, hanno lavorato per mettere in sicurezza l’area e permettere il ripristino del servizio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA