Giovedì 06 Settembre 2007

Vandalismi nel parco: venti ragazzi obbligati a ripulirlo

Punizione esemplare per un gruppo di giovani di Castel Rozzone e di Lurano che nel mese di agosto hanno compiuto atti vandalici in un parco pubblico di Castel Rozzone. I sindaci dei due Comuni, di concerto con i genitori dei ragazzi, li hanno dotati di rastrelli e ramazze e invitati a rimediare ai danni.Ieri i 20 minorenni in tre ore di lavoro hanno ripulito lo spazio verde, riverniciato le panchine e la cabina Enel che avevano imbrattato e raccolto i cocci di bottiglie gettati nel prato. «Sbagliare capita a tutti, soprattutto in giovane età – ha dichiarato il sindaco di Castel Rozzone Giuseppina Finardi –, ma il fatto che abbiano riparato il danno causato mi fa pensare che abbiano compreso il loro sbaglio». Dello stesso tenore le dichiarazioni dei ragazzi. A supervisionare i lavori, insieme a un agente della polizia locale, c’erano anche i due sindaci.(06/09/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata