Lunedì 11 Agosto 2014

Vetri rotti e locali allagati

Gravi i danni al Cfp di Albino

I danni causati dai vandali al Centro di formazione professionale di Albino
(Foto by Giuliano Fronzi)

Rabbia, amarezza e impotenza: è lo stato d’animo che sta vivendo in queste ore Amos Simoncelli, responsabile di sede del Centro di formazione professionale (Cfp) di Albino, in via Padre Leone Dehon, fatto oggetto di un raid vandalico nella notte tra venerdì e sabato.

«Un disastro, un macello – dice sconsolato il funzionario dell’Abf-Azienda bergamasca formazione che dipende dalla Provincia – un atto che costerà, per riparare i danni, migliaia di euro anche se un bilancio definitivo verrà effettuato lunedì dall’Ufficio tecnico dell’istituto».

Si dovrà riparare l’impianto elettrico andato in tilt, ci saranno da imbiancare pareti e volte dei locali invasi dall’acqua e sarà necessaria una radicare opera di pulizia nei due piani invasi dall’acqua, oltre a sostituire le attrezzature distrutte.

In effetti il consuntivo di quella che assomiglia molto a una spedizione punitiva, è piuttosto pesante e non può certo considerarsi alla stregua di una ragazzata o di una goliardata.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola l’11 agosto

© riproduzione riservata