Domenica 22 Luglio 2007

Vie Quarenghi e Zambonate al restyling

Partono lunedì 23 luglio i lavori di ristrutturazione e arredo urbano di via Quarenghi, da via Zambonate a via Spaventa, e di via Zambonate, da via Quarenghi a largo Cinque Vie, con rifacimento dei marciapiedi e della pavimentazione stradale.
La ditta appaltatrice dei lavori è l’Impresa Fratelli Fenaroli Snc di Bergamo. Per il Comune, il responsabile del procedimento è l’architetto Alberto Togni, Divisione infrastrutture e arredo urbano.

I lavori in oggetto, salvo imprevisti, avranno una durata di 200 giorni. L’intervento, approvato a dicembre 2006, comporta una spesa complessiva di 570.000 euro, distinta in 418.000 euro (di cui 20.000 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso di gara) per opere a base di appalto e 152.000 per somme a disposizione dell’amministrazione comunale. Fino al 23 gennaio, nel tratto di via Quarenghi alta e in via Zambonate tra via Quarenghi e largo Cinque vie, per tratti progressivi di cantiere, è istituito il divieto di sosta per tutti i veicoli.

Il restyling di via Quarenghi, nella parte bassa, aveva già preso il via a giugno, quando era stato attivato il cantiere nel tratto tra via Palazzolo e via Paleocapa per sostituire i cubetti di porfido con un impasto d’asfalto di colore rosso. La prima fase riguarda i marciapiedi che vengono ricoperti di lastre di granito San Fidelino. Gli operai infatti a giugno avevano già iniziato la raschiatura del primo tratto di marciapiedi all’altezza della farmacia. Poi si passa alla carreggiata e all’illuminazione con lampioncini in stile minimalista. I parcheggi saranno delimitati da isole, la stessa soluzione scelta per via Moroni, ma senza fioriere. In tutto la ristrutturazione della via, da via Zambonate a via Paleocapa, costerà un milione di euro. Si tratta di un’operazione importante, visto che l’Amministrazione ha scelto di investire sul rilancio di via Quarenghi anche con l’acquisto di un immobile che Bergamo Infrastrutture trasformerà in alloggi per giovani coppie e che ospiterà spazi pubblici, interessati dal progetto di bilancio partecipato. Con questi lavori, che per il momento non prevedono la chiusura della via, ma solo restringimenti di carreggiata, si pone un altro tassello alla ristrutturazione delle vie di Borgo San Leonardo. Dopo via Moroni, la prossima sarà via San Bernardino. Anche per quanto riguarda la parte bassa di via Quarenghi, è previsto il divieto di sosta per tratta progressivi di cantiere fino al 20 ottobre. Inoltre sono previste interruzioni alla circolazione dei pedoni.(22/07/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata