Martedì 23 Settembre 2014

Villa di Serio è il paese dei parchi

A disposizione 60 metri per abitante

Il laghetto con le tartarughe del parco didattico di Villa di Serio

Se nel paese dei campanelli della famosa operetta sono proprio i campanelli a fare da cornice sonora all’ironica rappresentazione musicale, nel paese di Villa di Serio sono i parchi a farla da padrone. Tant’è che sono diventati il biglietto da visita del comune con la denominazione: «Villa di Serio - il paese dei parchi».

Sono nove e offrono una grande area verde di 400 mila metri quadrati, vale a dire 60 metri quadrati per abitante. Un polmone verde delimitato dalla collina e dal fiume Serio. Ed è stata proprio l’orografia del territorio a favorire la valorizzazione e il moltiplicarsi del verde pubblico.

Eccoli i nove super attrezzati: il parco della settecentesca villa Carrara, oggi sede del Comune; il parco delle cooperative; del volontariato; dello skate; delle betulle; dei gelsi; del plis monte Bastia e roccolo; il parco didattico; e quello cinofilo. Tutti incorniciati dalla splendida collina con sentieri, roccoli, vigneti, boschi, prati, dove flora e fauna intrecciano un connubio naturalistico di pregio.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 23 settembre

© riproduzione riservata