Vuoi dare un voto a Expo? I bergamaschi: 8, unico nel suo genere

Vuoi dare un voto a Expo?
I bergamaschi: 8, unico nel suo genere

Per chi ha già visitato il sito, l’Esposizione Universale merita un 8 pieno. A esprimere un voto medio più alto le famiglie di Brescia, più «severi» a Monza e Brianza e a Milano. La maggioranza dei visitatori bergamaschi crede che Expo sia unico nel suo genere e non sia paragonabile ad altro (45%).

Expo promosso a pieni voti dalle famiglie lombarde che hanno visitato il sito espositivo nei primi tre mesi di apertura: se dovessero esprimere un giudizio, i lombardi darebbero 8. A esprimere un voto medio più alto le famiglie di Brescia, più «severi» a Monza e Brianza e a Milano con giudizi di poco inferiori al dato lombardo.

I più entusiasti della propria esperienza a Expo sono gli over 65 e gli under 35. Chi tra i lombardi ha già visitato il sito espositivo lo associa ad un grande parco tematico (38%), anche se la maggioranza crede che Expo sia unico nel suo genere e non sia paragonabile ad altro (45%).

Solo l’8% ha accostato l’immagine di Expo a quella di una fiera del settore alimentare e altrettanti ad un grande centro commerciale. Sono sempre a Brescia le famiglie a cui Expo è piaciuto di più: il 65% considera l’Esposizione Universale come un’esperienza unica. Emerge dall’Indagine «Famiglie e consumi. Monza e Brianza e Lombardia», realizzata a luglio 2015 dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con DigiCamere. I bergamaschi intervistati gli danno un bell’8 e lo ritengono unico nel suo genere .

«Expo rappresenta una straordinaria opportunità di visibilità internazionale, un’occasione di conoscenza di popoli e culture anche lontane, la possibilità di vivere un’esperienza unica in grado di intercettare esigenze diverse, come si evince dal punteggio attribuito per il gradimento, ed è motivo di orgoglio per il nostro Paese, ricco di bellezze e patrimonio che ha fatto della cultura dell’alimentazione un punto di forza» ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA