Vuoi «suonarla» alle Ferrovie? Adesso alla Centrale c’è un pianoforte

Vuoi «suonarla» alle Ferrovie?
Adesso alla Centrale c’è un pianoforte

Un’originale iniziativa per le feste natalizie: la stazione diventa un palcoscenico con un pianoforte a disposizione di tutti coloro che vorranno esibirsi. E se ci fosse qualche pendolare bergamasco interessato...

La musica di Natale quest’anno la suonano le persone . Fino all’Epifania, un pianoforte verticale nell’Atrio, in prossimità del grande albero di Natale, è a disposizione di turisti, viaggiatori e cittadini che avranno voglia di suonare.

Nati da un’idea che si ispira agli Street Pianos, i pianoforti da strada di St.Pancras International Station a Londra: un’iniziativa che Grandi Stazioni ha già sposato per Venezia Santa Lucia , Firenze Santa Maria Novella e Roma Tiburtina.

Gli Street Pianos sono in tutto il mondo, riconoscibili dalla scritta «Play me, I’m Yours» che è anche il nome dell’opera di Luke Jerram. L’artista inglese ha ideato «Play me, I’m Yours» nel 2008 e oggi si contano più di 700 pianoforti posizionati in 30 città al mondo: da Londra a Melbourne, dagli Stati Uniti alla Cina, oltre due milioni di persone possono suonare la propria musica nei luoghi più particolari, anche nelle stazioni ferroviarie.

Un modo per valorizzare la nuova veste della stazione: uno spazio non più dedicato solo a partenze e arrivi, ma un luogo aperto, dinamico e accessibile a tutti. Una vera e propria «piazza» che aggrega e offre servizi, negozi, divertimenti, cultura, e in questi giorni tanto spirito natalizio. E se i pendolari bergamaschi volessero usufruirne.. noi intanto giochiamo con le parole e immaginiamo a chi, i viaggiatori orobici, vorrebbero suonare il loro Natale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA