Zanica, in cella ricambista d’auto L’accusa: riciclaggio di auto rubate

Zanica, in cella ricambista d’auto
L’accusa: riciclaggio di auto rubate

La polizia stradale di Bergamo ha arrestato venerdì 10 ottobre quattro persone accusate di riciclaggio di veicoli rubati. In carcere sono finiti un bergamasco di 63 anni, di Bonate Sopra, un milanese di 58 anni, di Monza, mentre ai domiciliari un bergamasco di 71 anni, di Bonate Sopra, e un romeno di 26 anni.

I quattro sono stati colpiti da un'ordinanza di carcerazione emessa dalla procura di Bergamo al termine di una lunga indagine della Stradale, iniziata un anno fa all'interno di un negozio di ricambi d'auto di Zanica. Negozio intestato al sessantatreenne, già noto alla stessa polizia per analoghi reati compiuti in un altra attività commerciale, sempre nella Bergamasca. La polizia ha rintracciato parti di 66 veicoli rubati e 73 propulsori con numeri di matricola cancellati: la merce sarebbe stata rubata in tutta la Lombardia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA