Venerdì 05 Settembre 2014

Moscato, un weekend di brindisi

E per i lettori c’è anche L’Eco café

Scanzo, festa del moscato con le stelle del ciclismo
(Foto by FotoBerg)

Ha preso il via ufficialmente giovedì sera la nona edizione della Festa del Moscato con l’apertura delle tradizionali casette in legno che offriranno fino a domenica ai visitatori le ricchezze del patrimonio enogastronomico scanzese.

Il percorso degustativo è composto da 30 casette, 14 delle quali dedicate alle aziende che producono il famoso passito. I produttori dell’associazione «Strade del Moscato e dei sapori scanzesi» proporranno in degustazione il proprio vino, ne illustreranno le qualità e i possibili abbinamenti. Anche altri prodotti tipici avranno un ruolo chiave: ci saranno infatti stand dedicati all’olio, al miele, ma anche alle realtà che mettono in tavola i piatti tipici del territorio, come ristoranti e bed &breakfast.

«I visitatori – commenta Angelica Cuni, presidente del Consorzio di tutela del Moscato di Scanzo – possono scoprire e conoscere al meglio tutta la produzione di un’azienda, ma ovviamente il protagonista è il nostro Moscato. Si possono acquistare bottiglie e si può assistere alla presentazione di nuovi prodotti a base di Moscato, come biscotti e cioccolato».

Lungo il percorso si trova anche un punto ufficiale di merchandising della Festa, dove è possibile acquistare simpatici gadget come magliette, portachiavi o penne.

Abbonato Iper coccolato: bonus da 50 euro

Allo stand de L’Eco café, allestito in questi giorni alla Festa del Moscato di Scanzo, è possibile aderire alla super offerta dell’abbonamento al giornale di tre mesi al prezzo speciale di 50 euro (anziché 77). Chi aderirà all’offerta a L’Eco café, in cambio riceverà un buono da 50 euro da spendere nei supermercati Iper.

Due pagine su L’Eco di Bergamo del 5 settembre

© riproduzione riservata