Domenica 15 Novembre 2009

Il Salone del mobile batte la crisi
22.500 presenze nel weekend

Oltre ottanta espositori, 2 padiglioni e 400 stand ambientati in cornici di grande eleganza e raffinatezza, hanno costituito e continueranno a costituire un motivo di attrazione per un pubblico che ama la casa e che, per renderla sempre più accogliente, è alla costante ricerca di mobili e complementi di qualità.

Questo in sintesi, il filo conduttore sotteso alla settima edizione del Salone del Mobile e del Complemento d’arredo che ha registrato un brillante avvio del primo weekend di apertura con ben 22.500 visitatori. «l motivi di interesse principale - rimarca Ivan Rodeschini, presidente di Ente Fiera Promoberg - rimangono ovviamente i mobili e le ambientazioni che il Salone propone. È quello dell’eleganza, ma anche dell’originalità e della funzionalità, il minimo comun denominatore del nostro evento, fin dal suo esordio. Sono questi gli elementi che fungono da traino per il pubblico, in virtù della professionalità e del servizio che i nostri espositori affiancano nella vendita ai prodotti e che fanno della Fiera un momento commerciale privilegiato. Questo sia perché il visitatore trova in un unico spazio moltissime proposte, sia per altri fattori a corredo dell’esposizioni che contribuiscono ad implementare, rendendola molto gradevole, la visita alla nostra rassegna».

Un primo fine settimana di apertura improntato a un ritrovato ottimismo, dal momento che gli umori raccolti tra gli espositori del Salone, sottolineano comunque una tendenza di vendita. «Certo - ribadisce Luigi Trigona segretario generale di Ente Fiera Promoberg - la gente fa acquisti più oculati, ma non rinuncia ad acquistare soprattutto se riscontra un rapporto qualità/prezzo ideale. Il Salone è in grado di soddisfare al meglio le esigenze di una clientela molto varia, ma che sa quello che vuole».

Clientela che, tra un arredo e l’altro, potrà vivere gradevoli momenti di svago con l’happy hour che Promoberg proporrà in collaborazione con Bobadilla Feeling Club di Dalmine, nella serata di venerdì 20 novembre a partire dalle ore 18.30 e fino alle ore 21. Nelle giornate di sabato e domenica prossima, invece, dalle ore 15 alle ore 19, nello spazio «eventi» che ha già ospitato, proprio nella serata inaugurale, «Behind the scenes» la performance artistico-modaiola firmata dal fotografo bergamasco Giorgio Sorti, che ha riscosso un notevolissimo successo e gradimento di pubblico, verrà allestita un’apposita «area cocktail lounge» (a cura di Codesa), dove i visitatori potranno effettuare una piacevole sosta.

«Siamo molto soddisfatti - conclude Stefano Cristini direttore tecnico di Promoberg - anche dell’evento di lancio, posizionato a corollario del Salone, un momento inedito che ha saputo unire in un felice connubio elementi di design con espressioni artistiche legate al mondo dell’alta moda, e questo grazie alle aziende bergamasche che hanno partecipato e che ringrazio per il loro prezioso sostegno. Siamo ovviamente soddisfatti anche per i nostri espositori che vedono il loro lavoro apprezzato e gratificato dall’unanime consenso del pubblico che visita la fiera».

Il Salone del Mobile e del Complemento d’arredo, proseguirà per i prossimi giorni, osservando uno stop di 48 ore (nelle giornate di martedì e mercoledì). Dopo l’apertura di lunedì dalle ore 18 alle 21, la Fiera riaprirà i battenti da giovedì 19 novembre sempre dalle 18 alle 21, venerdì medesimo orario, mentre sabato e domenica dalle ore 10,30 alle ore 21.


m.sanfilippo

© riproduzione riservata