Martedì 15 Dicembre 2009

Ici, domani scade il termine
per pagare il saldo 2009

Mercoledì 16 dicembre è l’ultimo giorno utile per pagare il saldo Ici, l’imposta comunale sugli immobili, che l’anno scorso è stata abolita per la prima casa, fatte alcune eccezioni, ma che resta sulle seconde case, su quelle date in affitto, su uffici e negozi.

Restano soggette all’imposta le unità immobiliari di categoria catastale A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8 (ville) e A/9, ovvero i castelli e i palazzi con rilevanza storico-artistica. La prima rata dell’Ici, pari al 50% dell’imposta dovuta calcolata sulla base di aliquote e detrazioni del 2008, è stata versata entro il 16 giugno di quest’anno.

Entro mercoledì deve essere quindi pagata la seconda rata, a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno, con l’eventuale conguaglio sulla base delle aliquote e delle detrazioni stabilito dai Comuni per quest’anno. L’imposta comunale sugli immobili deve essere pagata dai proprietari di fabbricati, aree edificabili e terreni agricoli siti nel territorio dello Stato, oltre che dai titolari di diritti reali di godimento (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie) sugli stessi beni, dai locatari in caso di leasing e dai concessionari di aree demaniali.

L’imposta si calcola applicando alla base imponibile l’aliquota fissata dal Comune, proporzionalmente ai mesi dell’anno solare per i quali si è posseduto l’immobile. Si calcola per intero il mese nel quale il possesso si è prolungato per almeno 15 giorni, mentre non si calcola il mese in cui il possesso è durato meno di 15 giorni.

Le aliquote e le detrazioni sono deliberate ogni anno dai Comuni: tutti i dettagli paese per paese nell'allegato.

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 15 dicembre

r.clemente

© riproduzione riservata