Mercoledì 27 Gennaio 2010

Tenaris: 84% di voti favorevoli
all'accordo sul piano industriale

L'ipotesi di accordo sul piano industriale della Tenaris ha ottenuto dai lavoratori la stragrande maggioranza di voti favorevoli: circa l'82 % a Dalmine, il 90 % a Costa Volpino, il 74 % ad Arcore e addirittura il 100 % a Piombino. I sindacati esprimono soddisfazione per l'importante consenso ottenuto alla bozza che ha modificato in positivo il piano industriale inizialmente presentato dall'azienda.

«I lavoratori hanno approvato a grande maggioranza l’ipotesi di accordo che eravamo riusciti a raggiungere, e che, oltre a far diminuire i tagli, salva tutti gli stabilimenti e impedisce all’azienda di licenziare - ha detto Mirco Rota, segretario generale provinciale della Fiom Cgil -. Per questo, domani, giovedì 28 gennaio, andremo al Ministero delle Attività Produttive a firmare l’accordo. Sapevamo di aver raggiunto una buona intesa, assicurando e prevedendo una gestione condivisa delle eccedenze, che peraltro sono ridotte in modo significativo e che verranno costantemente verificate per tutta la durata del piano anche in relazione ad una possibile aumento dei volumi produttivi. Questo accordo, diversamente dal piano industriale dell’azienda, mantiene attivi tutti gli stabilimenti e consente ai lavoratori di attraversare questa fase di riorganizzazione non solo con gli ammortizzatori sociali previsti per legge, ma con ulteriori e significative integrazioni economiche dell’azienda».

«Il risultato del referendum conferma la valutazione positiva che i lavoratori avevano espresso nelle assemblee molto partecipate dove abbiamo illustrato l’accordo sottoscritto con Tenaris - dice Ferdinando Uliano, segretario generale Fim Cisl di Bergamo -. Pur essendo in presenza di una riorganizzazione e di una ristrutturazione del gruppo, che comporta anche un sacrificio occupazionale, l’esito del referendum ha dato un giudizio positivo dell’operato delle organizzazioni sindacali e delle Rsu nella trattativa e un senso alla partecipazione dei lavoratori alle iniziative di lotta che abbiamo compiuto nel periodo delle agitazioni. L’impegno da parte nostra sarà quello di gestire il piano, che prevede una serie di verifiche e impegni da parte dell’azienda e sarà nostro preciso dovere vigilare affinché tutto i svolga secondo gli impegni assunti».
 
Ecco il dettaglio dei voti:
Dalmine - Aventi diritto: 1956
Votanti: 1144 (58 %)
Voti favorevoli: 943 (82 %)
Voti contrari : 190 (17 %)
Bianche o nulle : 11 (1 %)

Costa Volpino - Aventi diritto: 240
Votanti: 179
Favorevoli: 158 (89,8 %)
Contrari: 18
Nulle: 3
Bianche: 1

Arcore - Presenti: 221
Votanti: 188 (93,5 %)
Favorevoli: 139 (74,3 %)
Contrari : 48 (25.5 %)
Nulle: 1 (0,5 %)


Piombino - Presenti: 124
Votanti: 101 (100 %)
Favorevoli: 101
Contrari : 0
Nulle: 0

TOTALE: Aventi diritto 2.541
Votanti: 1.612 (84 %)
Favorevoli: 1.341
Contrari : 256
Nulle e bianche: 15


r.clemente

© riproduzione riservata