Martedì 16 Marzo 2010

I redditi dei parlamentari:
primo Jannone, ultima Gallone

In parlamento il più ricco resta sempre lui: Silvio Berlusconi con i suoi 23.057.181 euro dichiarati nel 2008. Ma alla Camera dei deputati ci sono altri Paperon de' Paperoni. Fra i parlamentari bergamaschi il più «ricco» è Giorgio Jannone che aveva dichiarato un reddito imponibile di 463.030 euro, mentre la più «povera» è la senatrice Alessandra Gallone, con circa 28 mila euro.

Nell'allegato tutti i dettagli di deputati e senatori della Bergamasca

Tornando invece al dato nazionale, il presidente del Consiglio si arricchisce rispetto all'anno precedente. In base alla dichiarazione dei redditi, consultabile da lunedì 15 marzo alla Camera, il premier guadagna infatti quasi 10 milioni in più. Nel 2008 il Cavaliere aveva un reddito di 14 milioni e 532mila euro.

Dopo il premier, il più ricco è il deputato del Pdl, Santo Versace che vanta 5.234.720 euro. A seguire c'è Antonio Angelucci con 3.530.528 euro. Tra i redditi milionari ci sono poi quelli della pattuglia degli avvocati-deputati: Giuseppe Consolo (2.624.224), Niccolò Ghedini (1.345.235), Donato Bruno (1.293.235) e Giulia Bongiorno (1.288.440).

Renato Schifani si conferma più ricco di Gianfranco Fini. Secondo le dichiarazioni, infatti, il presidente del Senato ha un reddito di 190.643 euro, mentre quello della Camera di 142.243 euro. Entrambi, tuttavia, hanno redditi in crescita rispetto alla dichiarazione precedente. Renato Schifani dichiarava infatti un imponibile di 159.809, mentre Fini si fermava a 105.633.

Il ministro della Difesa Ignazio La Russa il Paperone del governo dopo il premier: dalla sua dichiarazione dei redditi, infatti, risulta un imponibile di circa mezzo milione di euro, al contrario del "povero" Angelino Alfano, che con i suoi 123.000 euro e spicci risulta essere il Paperino, di palazzo Chigi. Per il resto, tutti i ministri hanno redditi che si aggirano attorno ai 150.000 euro.

A parte Silvio Berlusconi, il leader più ricco risulta Antonio Di Pietro con 193.211 euro. Anche se, rispetto all'anno precedente ne ha persi circa 25 mila. Nel 2008, infatti, ne denunciava 218.080. Al terzo posto, dopo Di Pietro, si posiziona Umberto Bossi con 156.405 euro. Lui invece ne guadagna circa 22 mila. Nella precedente dichiarazione dei redditi, infatti, ne risultavano 134.450. Segue a ruota il leader del Pd Pier Luigi Bersani con 150.450 contro i 163.551 dell'anno precedente. Quello che guadagnerebbe meno di tutti sembra che sia il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini anche lui in perdita rispetto al 2008. Questa volta ne denuncia 123.005. In quella precedente 142.130.

I MINISTRI - Nel dettaglio, La Russa ha dichiarato un imponibile di 517.078 euro; il ministro degli Esteri, Franco Frattini, 147.831; il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, 153.470; il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, 176.897; il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, 124.338; il ministro per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, 162.674; il ministro per la Semplificazione normativa, Roberto Calderoli, 183.299; il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli, 167.784; il ministro dei Beni Culturali, Sandro Bondi, 160.779; il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, 155.915; il ministro delle Riforme, Umberto Bossi, 156.405; il ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, 182.451; il ministro delle pari opportunità, Mara Carfagna, 149.146; il ministro del Turismo, Michela Brambilla, 312.389; il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Elio Vito, 153.247; il ministro per l'attuazione del Programma, Gianfranco Rotondi, 155.048; il ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, 152.405; il ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, 217.000; il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, 156.064; il ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, 169.248, il ministro per i rapporti con la Ue, Andrea Ronchi, 153.072; il ministro dell'Agricoltura, Luca Zaia, 161.444.

E' Gianni Letta il più ricco tra i componenti non parlamentari del governo: il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ha dichiarato 1.315.186 euro di redditi imponibili. Guido Bertolaso, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla Protezione civile, dal canto suo, ha dichiarato 613.403 euro. L'anno precedente aveva dichiarato poco più di un milione di euro. Anche il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, supera i 600mila euro: reddito 2008 dichiarato 634.968.

I CAPIGRUPPO - Tra i capigruppo dei deputati il più ricco è Siegfried Brugger (gruppo misto) con 253.131 euro. Al secondo posto Massimo Donadi dell'Idv con 235.645 euro. Al terzo posto risulta invece Dario Franceschini del Pd con 221.764 euro. Tra gli altri capigruppo il più "povero" è Bruno Tabacci (Api) 120.152 euro. Poco sopra Pier Ferdinando Casini, leader dell'Udc e capogruppo alla Camera, che ha un reddito dichiarato di 123.005 euro. Fabrizio Cicchitto, presidente dei deputati del Pdl, denuncia nel 2009 un reddito di 156.242 euro, mentre per il capogruppo della Lega Nord Roberto Cota l'ammontare del reddito denunciato è di 128.068 euro. Il capogruppo dell'Mpa, Carmelo Lo Monte, denuncia un reddito di 135.917 euro.

r.clemente

© riproduzione riservata