Lunedì 29 Marzo 2010

Campagna Amica, la Coldiretti:
«Prodotti genuini e controllati»

«I nostri mercati dei produttori agricoli sono un'opportunità per fare la spesa con un ottimo rapporto qualità prezzo, ma anche per conoscere l'agricoltura del territorio e riscoprire la stagionalità di frutta e verdura. Chi sceglie le nostre bancarelle ha la certezza di acquistare prodotti genuini che sono l'espressione della nostra cultura e delle nostre tradizioni.

Non è solo una questione di risparmio, bensì di entrare in sintonia con il mondo rurale, i suoi ritmi legati alla natura e i suoi protagonisti». Così Giancarlo Colombi, presidente della Coldiretti bergamasca, spiega il significato dei mercati dei produttori che la Coldiretti – con il marchio Campagna Amica - promuove con successo in vari punti della provincia.

Attualmente in provincia di Bergamo sono quattro gli agrimercati di Campagna Amica fissi: il venerdì in Piazza Pontida a Bergamo, il martedì in Piazza S. Anna a Bergamo, la prima domenica del mese in Piazza Mascheroni a Bergamo e durante il periodo estivo viene organizzato un agrimercato a Lovere. Il prossimo 3 aprile inoltre inizierà un nuovo agrimercato settimanale anche a Clusone, in collaborazione con l'amministrazione comunale.

«I mercati dei produttori – precisa il direttore della Coldiretti di Bergamo Lorenzo Cusimano – rappresentano la possibilità di vivere un aspetto della campagna pur rimanendo in città. Inoltre sono un'occasione per far conoscere e divulgare i veri sapori della tradizione agricola locale che molto spesso nei negozi tradizionali e nei ristoranti non si trovano.

Da parte nostra abbiamo costituito l'associazione “Agrimercato di Campagna Amica” alla quale aderiscono i produttori di Coldiretti che si propongono nei mercati impegnandosi ad osservare un rigidissimo disciplinare che garantisce provenienza, tracciabilità, qualità e salubrità dei prodotti posti in vendita. In modo trasparente inoltre assicuriamo anche prezzi calmierati verificabili con quelli del servizio "SMS consumatori" (il servizio di monitoraggio dei prezzi a cura del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali).

Una scelta di trasparenza che sta premiando il nostro operato così come ci stanno confermando molte amministrazioni comunali che ci chiedono di organizzare altri agrimercati». Sono molti i cittadini che amano fare la spesa negli agrimercati e questo lo si può capire anche dalla diffusione che stanno avendo queste iniziative su tutto il territorio.

Sono oltre 500 i mercati degli agricoltori di Campagna Amica, i cosiddetti farmer market, aperti in tutte le regioni italiane con un aumento del 360 per cento nell'ultimo anno, secondo il rapporto dell'Osservatorio sulla vendita diretta delle aziende agricole promosso da Coldiretti e Agri2000.

«I nostri agrimercati – spiega Lucia Morali, presidente dell'associazione Agrimercato di Campagna Amica della Coldiretti bergamasca – offrono solo prodotti legati al territorio perché è questo il loro punto di forza. Noi per primi controlliamo attentamente che questa regola venga rispettata. Chi ha trovato le banane sulle bancarelle dei produttori certamente non stava facendo la spesa da un'azienda associata alla Coldiretti. Poiché vendiamo i nostri prodotti mettendoci la faccia, stiamo bene attenti a far sì che tutti i nostri associati si comportino con la massima serietà.

Per comunicare la nostra attenzione alla qualità e al rispetto di regole comportamentali ben precise ci siamo dati un'immagine coordinata e ben riconoscibile dal colore giallo della Coldiretti, così il consumatore può individuarci facilmente e fare la spesa da noi con fiducia».

k.manenti

© riproduzione riservata