Sabato 15 Maggio 2010

Italmobiliare, meno debiti
e il trimestre torna attivo

Ritorno all'utile e calo del debito: queste le voci più significative del bilancio trimestrale di Italmobiliare la holding presieduta da Giampiero Pesenti alla quale fa capo anche una quota del 60,26% di Italcementi. La finanziaria ha infatti chiuso il primo trimestre 2010 con un utile netto totale di 17,7 milioni di euro e un utile netto di Gruppo di 11,6 milioni a fronte di un fatturato di 1.173 milioni.

L'andamento positivo della prima parte dell'esercizio in corso si contrappone alle perdite segnate nel primo trimestre 2009 (meno 2,9 milioni il risultato netto e meno 28 milioni il risultato di gruppo) «sostanzialmente - spiega una nota di Italmobiliare - per il contributo portato dalle attività finanziarie».

Il risultato del primo trimestre 2010 sconta anche un incremento degli oneri finanziari netti, passati a 38,2 milioni di euro da 31 milioni del primo trimestre 2009, su cui hanno inciso oneri non ricorrenti per 21,7 milioni. L'indebitamento finanziario netto al 31 marzo 2010 del Gruppo Italmobiliare era pari a 2.099,2 milioni, con un miglioramento di oltre 100 milioni rispetto ai livelli di fine 2009 (2.200,8 milioni), mentre il patrimonio netto totale è cresciuto a 5.950,6 milioni dai 5.767,1 milioni del 31 dicembre 2009.

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 15 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata