Martedì 01 Giugno 2010

Mutui, più sostegno ai clienti
Il Creberg lancia «SOS famiglie»

Si chiama “SOS famiglie” ed è la nuova iniziativa con cui il Credito Bergamasco consente alla clientela privata che ha manifestato temporanee difficoltà nel pagamento delle rate di rinegoziare il proprio mutuo ipotecario. L'iniziativa nasce dalla consapevolezza delle ripercussioni negative che la crisi economica ha generato sul reddito delle famiglie, compromettendo in talune situazioni la capacità di un regolare rimborso delle rate dei mutui.

Da queste considerazioni, quindi, l'idea di un intervento specifico a sostegno di quella clientela che inizia a manifestare difficoltà nel regolare pagamento delle rate e che può essere aiutata con l'allungamento del piano di ammortamento ed il conseguente ridimensionamento dell'importo delle rate in scadenza.

“SOS famiglie” fa seguito ad altre iniziative a sostegno della propria clientela che l'Istituto ha già promosso nei mesi scorsi, sia per quanto riguarda la clientela privata, quali per esempio l'offerta per la portabilità dei mutui, l'iniziativa di “customer care” per la rinegoziazione dei mutui in regolare ammortamento, la sospensione del pagamento delle rate (“Piano Famiglie” e “Salto Rata”), sia per quanto riguarda le piccole e medie imprese, quali per esempio l'impegno ad incrementare gli impieghi, la sospensione delle rate dei finanziamenti e l'allungamento delle scadenze del credito (“Moratoria ABI”), la sottoscrizione di una serie di accordi anti crisi con molte Regioni.

L'iniziativa prevede l'allungamento della durata del mutuo da realizzare, normalmente con scrittura privata, mediante il “congelamento” delle rate non pagate, che vengono quindi traslate a fine piano di ammortamento, e la rinegoziazione del capitale residuo a scadere. A scelta del cliente, il piano di ammortamento può essere allungato fino ad un massimo di 10 anni rispetto alla scadenza originaria, purché nel limite dei 35 anni di durata del mutuo e degli 80 anni d'età del cliente. In questo modo, è possibile ridurre l'importo della rata mensile pagata dal cliente e renderla pertanto più in linea con le proprie capacità finanziarie.

«”SOS famiglie” è una nuova opportunità che abbiamo voluto mettere a disposizione della nostra clientela e che sta riscuotendo molto interesse – commenta Giorgio Papa direttore generale del Credito Bergamasco - basti pensare che, a soli quindici giorni dal lancio dell'iniziativa, oltre 1.500 clienti a livello di Gruppo hanno già preso accordi con le nostre filiali dimostrando che “SOS famiglie” rappresenta un valido strumento per tutti quei clienti che in questi mesi hanno evidenziato problematiche nel pagamento delle rate dei mutui».

a.ceresoli

© riproduzione riservata