Sabato 12 Giugno 2010

Expo 2015, opportunità per la Bergamasca
Un dibattito del Partito Democratico

L'Expo 2015 e le opportunità per la provincia di Bergamo. Questi i temi al centro dell'incontro organizzato dal Partito Democratico tenutosi
alla sala degli Angeli della Casa del Giovane. Il seminario ha visto tra i relatori Gabriele Riva e Alessandro Frigeni (rispettivamente segretario e vicesegretario provinciale Pd), Matteo Gatto (responsabile Progettazione Architettonica e Urbana Expo 2015 Spa), Paolo Belloni (presidente dell'Ordine degli Architetti di Bergamo) Silvia Lanzani (assessore provinciale alle Grandi Infrastrutture, Pianificazione territoriale ed Expo), Silvia Garbelli (funzionario provinciale alle Grandi Infrastrutture), Paolo Malvestiti (presidente della Camera di Commercio di Bergamo), Francesco Cornolti (capogruppo Pd in consiglio provinciale) e il consigliere regionale Mario Barboni.

Leitmotiv dell'incontro é stato il possibile rilancio dell'economia lombarda legato al volano dell'Expo e la relativa realizzazione di opere infrastrutturali di vitale importanza anche per il territorio bergamasco, quali Pedemontana, Brebemi e collegamento tra stazione e Aeroporto di Orio al Serio.

Per Riva l'Expo è l'esposizione universale di Milano e dei territori, e per questo é fondamentale il coinvolgimento di tutta la Regione. Per l'assessore Lanzani “La finanziaria non ha tolto nessuna risorsa all'Expo e un altro punto importante é rappresentato dal fatto che le infrastrutture per la provincia di Bergamo realizzate per l'Expo rimarranno anche una volta terminato questo evento. Il collegamento ferroviario tra stazione e Orio al Serio é un'infrastruttura fondamentale e tale é considerata non solo dall'intero mondo politico ma dalla totalità dei cittadini bergamaschi.

Malvestiti ha invece riportato i dati della Camera di Commercio per fare un'analisi della situazione economica della Bergamasca anche in funzione dell'Expo: "Occorre creare un “modello Bergamo” che tenga conto delle unicità e delle ricchezze della nostra provincia e in quest'ottica la città deve diventare facile da raggiungere e da visitare”.

e.roncalli

© riproduzione riservata