Martedì 20 Luglio 2010

Gewiss, approvata la «semestrale»
Fatturato in crescita del 13%

Il Consiglio di Amministrazione di Gewiss S.p.A. riunitosi martedì nella sede di Cenate Sotto sotto la presidenza di Domenico Bosatelli, ha approvato la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2010. 

Il fatturato consolidato dei primi sei mesi del ‘10 si attesta a 153 milioni di euro in aumento del +13% rispetto ai 135 milioni di euro del medesimo periodo del ‘09; Italia (+10%), Francia (+21%), Germania (+16%), UK (+26%), Spagna stabile e Resto del Mondo (+23%); la crescita comunque non permette di tornare ai livelli di fatturato del 2008, laddove il 1H registrava vendite pari a 184 milioni di euro (-17%).

Il fatturato del 2Q ‘10 registra un incremento del +7% rispetto al corrispondente periodo del ‘09, mentre la crescita del 1Q era stata del +22%; in particolare nel 2Q il fatturato Italia ha sofferto una frenata del trend attestandosi al medesimo dato del 2Q ‘09, mentre sono cresciute le vendite all'estero (+18%); a questo proposito si ricorda che il fatturato si confronta con l'anomalo trend trimestrale registrato nel corso del passato esercizio (dal -36% del 1Q ‘09 al -10% del 4Q '09 rispetto al 2008) derivante dai fenomeni di riorganizzazione e de-stocking del canale della distribuzione di materiale elettrico, evidenziatisi maggiormente nella prima parte del ‘09.

L'EBITDA (margine operativo lordo) risulta pari a 26 milioni di euro (17% sul fatturato) contro i 19 milioni di euro del 1H '09; nel 2Q l'incidenza dell'EBITDA sul fatturato è calata al 16% contro il 18% del 1Q '10, per effetto principalmente di una maggiore incidenza dei costi variabili di vendita (sconti e premi), dell'aumentata incidenza del costo materie prime (dal 35% del 1Q al 38% del 2Q ‘10) e a seguito dei maggiori costi del personale per effetto del rinnovo del CCNL (in Italia) e del venir meno dei benefici ottenuti nel 2009 (cassa integrazione, short time, smaltimento ferie e riduzione dell'organico).

L'EBIT (margine operativo netto) si attesta a 17 milioni di euro con un'incidenza dell'11% sul fatturato risentendo positivamente dei minori ammortamenti di periodo. La Posizione finanziaria netta consolidata, pari a 98 milioni di euro, aumenta di 5 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2009 per effetto principalmente della variazione del capitale circolante netto (+2 milioni di euro), degli investimenti (-4 milioni di euro), del cash-flow consolidato di periodo (+20 milioni di euro), del pagamento dei dividendi ‘09 (-12 milioni di euro) e di altre variazioni (-1 milione di euro).

Scarica l'allegato per saperne di più

a.ceresoli

© riproduzione riservata