Treviglio, riprende il  confronto
tra la «Same» e la Fiom Cgil

Ricomincia, dopo un mese «caldissimo», il confronto tra la dirigenza della Same di Treviglio e la delegazione Fiom Cgil. Il 16 novembre le parti si troveranno di nuovo faccia a faccia ad un mese esatto dall'ultimo confronto.

Treviglio, riprende il confronto tra la «Same» e la Fiom Cgil

Ricomincia, dopo un mese «caldissimo», il confronto tra la dirigenza della Same di Treviglio e la delegazione Fiom Cgil. Il 16 novembre le parti si troveranno di nuovo faccia a faccia ad un mese esatto da quel 15 ottobre in cui Confindustria aveva annunciato per iscritto al sindacato che «è da ritenersi sospeso il negoziato sul rinnovo del Premio di Risultato aziendale ed ogni altro confronto sindacale con la Rsu Fiom».

La lettera conteneva l'invito «a verificare la partecipazione a tali azioni (quelle del lancio di uova contro una sede CISL durante una manifestazione di lavoratori Same a Treviglio il 30 settembre scorso, ndr) dei referenti sindacali Same Deutz Fahr Italia spa».

«Le iniziative di lotta fanno ripartire il confronto tra la Same e la delegazione Fiom Cgil» scrivono in una nota congiunta Luigi Bresciani, segretario generale della Cgil di Bergamo, e Eugenio Borella, segretario generale provinciale della Fiom-Cgil.

«La determinazione dei lavoratori Same e la grande partecipazione alle iniziative di lotta messe in atto dalla Fiom–Cgil e dalla Rsu Fiom in queste settimane hanno fatto in modo che si ripristinassero le relazioni sindacali in Same e i normali rapporti sindacali tra l'azienda e la nostra delegazione. Il 16 novembre vi sarà un incontro finalizzato al riavvio delle discussioni sindacali per il rinnovo della contrattazione aziendale. Questo è sicuramente un fatto molto positivo che ci fa dire che la caparbietà della lotta ha avuto un esito importante per i lavoratori Same, la nostra Rsu Same e la Fiom–Cgil».

© RIPRODUZIONE RISERVATA