Giovedì 13 Gennaio 2011

Valbrem: i lavoratori approvano
l'accordo sulla Cigs per due anni

L'assemblea di Lenna alla Valbrem ha votato per ratificare l'accordo siglato alla vigilia di Natale (la Fim ha firmato, la Fiom no), nel quale si sanciva l'apertura della Cassa Integrazione Straordinaria per due anni, e un percorso, da attivare con la Provincia per attivare misure per la ricollocazione.

Nei giorni scorsi le assemblee di Presezzo avevano votato nella stessa direzione. Su 41 lavoratori presenti, 3 no e 3 astenuti, contro 35 sì: un risultato che non lascia spazio a nessuna interpretazione. «I lavoratori hanno capito la scelta del sindacato, del nostro sindacato – dichiara Gianfranco Maifredi, della Fim Cisl - non esultiamo più di tanto, perché stiamo comunque parlando di una chiusura di azienda, ma l'accordo approvato tutela i lavoratori e apre il percorso per ricollocare le persone».

«Sarà questa la grande sfida per i prossimi mesi, con la speranza che la ripresa aiuti e acceleri il percorso. Senza accordo il destino era segnato in modo negativo, l'azienda poteva decidere in maniera ben più pesante. Per questo l'atteggiamento Fiom non è stato compreso, né condiviso».

«Non mi interessa fare polemica - conclude Maifredi -, ma credo che non sia giusto considerare cosa pensano i lavoratori soltanto a giorni alterni, e solo quando può fare comodo». Il prossimo 24 gennaio ci sarà un incontro con l'azienda per stabilire i dettagli sulla Cigs. In seguito saranno attivati i colloqui con la Provincia per le misure per l'occupazione. A oggi sono 26 i lavoratori ormai ex Valbrem collocati a termine in altre aziende.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata