Venerdì 01 Aprile 2011

Si allarga base associativa Masec
Nuove prestazioni mutualistiche

Si allarga la base associativa di Masec, la Mutua Assistenza Volontaria di Ascom. Dopo l'ingresso nei mesi scorsi dell'Associazione Artigiani, ora è la volta di Confcooperative e Fai Bergamo. Artigiani, autotrasportatori e operatori di cooperative potranno accostarsi ai vantaggi e a i servizi Masec alle stesse condizioni a cui accedono gli iscritti ad Ascom e i loro familiari.

Si tratta di una nuova impostazione, nata sull'esperienza di Imprese & Territorio, che propone la Masec come un modello provinciale in grado di offrire servizi di eccellenza, essendo convenzionata con strutture sanitarie bergamasche di alto livello.

Questa novità è accompagnata anche dall'introduzione di nuovi prestazioni mutualistiche in campo sanitario per le piccole e medie imprese, in particolare due nuove polizze: Certezza per gli infortuni e Tutela per le malattie.

Masec da oltre cinquant'anni eroga ai suoi associati, imprenditori e loro familiari, rimborsi in caso di ricovero o di spese per visite ed esami. Negli ultimi anni, grazie all'accordo con Newmed, offre una ricca rete di strutture sanitarie convenzionate con sconti immediati sulle tariffe standard che vanno dal 10% al 30%.

Il network Newmed si sviluppa su oltre 1.300 strutture convenzionate; in bergamasca conta 7 aziende ospedaliere e case di cura, 16 centri diagnostici e poliambulatori e 21 studi odontoiatrici che coprono l'intero territorio provinciale, in continua crescita per numero e qualità dell'offerta.

Oggi chi accede alla Mutua Assistenza Volontaria di Ascom può scegliere tra cinque diverse proposte: Sicurezza, Tranquillità, Tutela, Certezza e Valore. Sicurezza è la formula base che, a fronte di una quota annuale estremamente contenuta, garantisce prestazioni vantaggiose in caso di ricoveri ospedalieri, esami e visite specialistiche.

Le quote d'iscrizione variano a seconda dell'età e della soluzione a partire da 145 euro, per i nati tra il 1980 e il 2010, fino a 235 euro per i nati fino al 1944 compreso. Tranquillità è la soluzione di rimborso che garantisce maggiori prestazioni. La quota d'iscrizione annuale resta decisamente vantaggiosoa e offre copertura soprattutto per quanto riguarda la diagnostica.

Anche in questo caso le quote variano a seconda dell'età e della soluzione e vanno da 195 per i nati tra il 1980 e il 2010 ai 285 euro per i nati fino al 1944 compreso. Tutela è una polizza assicurativa, nata in collaborazione con UBI Assicurazioni, che rimborsa le spese di cura in caso di ricovero con o senza intervento chirurgico. È riservata agli iscritti Masec.

Valore è la carta servizi Masec, che consente, con una spesa annuale di 30 euro, di curarsi in Italia e all'estero con i servizi e gli sconti offerti in oltre 1.300 strutture e con oltre 11 mila medici professionisti. La formula è arricchita anche da un pacchetto di servizi che include la consulenza medica telefonica, l'invio di un medico a domicilio e dell'ambulanza, la gestione dell'appuntamento medico.

Certezza è la polizza assicurativa per infortuni professionali ed extra professionali riservata agli iscritti Masec, nata in collaborazione con Ubi Assicurazioni. Ciò che caratterizza le offerte di Masec si possono riassumere in otto punti: - un medico non stop - consulenza medica telefonica 24 - risparmio sui prezzi di tariffe e onorari - flessibilità nella scelta della formula - convenzioni prestigiose con strutture sanitarie - assenza di franchigia - adesione con procedure semplici - durata annuale dell'iscrizione

La Masec oggi conta 1.150 iscritti. Significativo è il dato relativo ai contributi erogati, che nel 2010 hanno raggiunto 150 mila euro (+ 17,29% rispetto al 2009) per un totale di circa 1.800 richieste di rimborsi per visite mediche e ricoveri.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata