Venerdì 01 Aprile 2011

Avanti con il caso Frattini
Altri due lavoratori risarciti

Soddisfatta la Cisl per due nuove cause chiuse nei confronti della Frattini Tech e del gruppo Mall Herlan che la controlla. Una lavoratrice ha infatti «conciliato» una soluzione economica adeguata alle sue richieste, mentre per un altro lavoratore, anch'esso in un primo tempo estromesso dai piani di collocazione del gruppo, è stato reintegrato nella sua funzione di portinaio, e verrà riassunto durante il mese di aprile.

«Siamo veramente soddisfatti – è il commento di Emanuele Fantini della Fim bergamasca – per un risultato positivo che si aggiunge alle altre vertenze risolte nella complicata situazione che stanno vivendo i lavoratori esclusi dalla produzione dalla nuova proprietà del gruppo».

Con questii due ultimi casi, salgono a 20 le cause concluse positivamente dalla Fim, e dalle stesse «traiamo buoni auspici per la cinquantina di azioni legali tuttora aperte - ha detto Fantini -, per le quali il nostro impegno non verrà meno, alla ricerca della miglior soluzione possibile per ogni lavoratore coinvolto».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata