Venerdì 01 Aprile 2011

Magistratura onoraria in sciopero
Da lunedì udienze a rischio

Udienze a rischio da lunedì 4 aprile e per tutta la prossima settimana in tutti le sedi del Tribunale di Bergamo, sia per quanto riguarda il civile che il penale che i giudici di pace: scatta infatti da lunedì e fino a venerdì 8 compresi l'astensione dalle udienze della magistratura onoraria.

Giudici onorari di Tribunale e vice procuratori onorari incroceranno infatti le braccia in segno di protesta contro la mancanza di riforme per la magistratura onoraria: si tratta di tutti quei professionisti che, con contratti di collaborazione, esercitano la professione di giudice (trattando solo determinate categorie di reati o cause) o, soprattutto, di pubblico ministero: in quest'ultimo caso, pur con alcune limitazioni sulla competenza, i vice procuratori rappresentano le varie Procure durante le udienze, sia civili che penali, sostenendo la parte dell'accusa. Da anni la loro stessa richiesta è di regolarizzare in qualche modo quella che di fatto è una situazione atipica, che li vede esercitare a tutti gli effetti un incarico di magistrato senza aver nessuna garanzia.

L'effetto dell'astensione - a cui aderiscono a Bergamo tutti i vice procuratori onorari - potrebbe essere quello di fatto di paralizzare l'intera attività giudiziaria della bergamasca: la Procura infatti, vista la carenza di sostituti procuratori, si trova nell'impossibilità materiale di coprire tutte le udienze in programma la prossima settimana.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata