Martedì 26 Aprile 2011

Sarnico, trading elettrico
Cresce la Edelweiss Energia

Un operatore elettrico con quartier generale a Sarnico, attivo nel business della compravendita di energia rinnovabile, si afferma come una delle realtà emergenti del panorama imprenditoriale bergamasco. Trading di commodity come core business: vale a dire commercio internazionale di energia elettrica, gas e certificati ambientali.

È questa la mission di Edelweiss Energia spa, realtà nata nel 2005 e con quartier generale a Sarnico. Le performance degli ultimi anni indicano una «esplosione» da «grandi passi», confermata dall'andamento dei fatturati: 96 milioni di euro nell' anno 2008, 230 milioni nell'anno 2009 e sino ai 377 milioni nell'ultimo esercizio 2010. Risultati, che hanno permesso alla società di conseguire un balzo complessivo del 392% negli ultimi tre anni.

Si tratta di performance rese possibili da un fatturato particolarmente orientato all'export europeo, sorretto da un portafoglio clienti di circa 500 nomi. Tra questi sono presenti aziende di livello primario, quali Barilla, Ferrari (Fiat), Enel, Edison e Statkraft, operatore norvegese impegnato a livello mondiale nel settore delle fonti rinnovabili.

«Alla base dello sviluppo e della crescita - chiarisce Matteo Calvi, 35 anni bergamasco, amministratore unico di Edelweiss Energia - c'è stata, a partire dal 2008, un'espansione costante dell'operatività sui mercati energetici internazionali, settore che occupa una parte consistente dell'intero volume d'affari (circa il 40%). Una internazionalizzazione, che ha interessato in particolar modo i mercati di Svizzera, Francia, Slovenia, Grecia e Austria, nei quali operiamo quotidianamente. Nel 2010 il volume globale di energia commercializzata è stato pari a 6 miliardi di kWh».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 26 aprile

e.roncalli

© riproduzione riservata