Giovedì 12 Maggio 2011

La crisi ha stimolato l'ingegno:
i commercianti in assemblea

«Protagonisti di una società che cambia» è il titolo e il tema principale della 66ª assemblea annuale dell'Ascom, in programma lunedì 16 maggio alle 15 al Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni di via Petrarca 10, ex Borsa Merci.

All'ordine del giorno la relazione del presidente Paolo Malvestiti, che farà il punto sull'anno trascorso affrontando i temi più attuali per la categoria, e l'esame e approvazione del bilancio 2010. Per la prima volta sarà presente il presidente nazionale Confcommercio Imprese per l'Italia, Carlo Sangalli.

Malvestiti, nella sua relazione, traccerà il quadro dell'attuale congiuntura economica dei settori rappresentati da Ascom, mettendo in luce il cambiamento di mentalità e di cultura che l'azione dei distretti del commercio stanno introducendo nel terziario bergamasco.

Una ventata di novità che permette di sottolinea con forza che, nonostante l'evidente crisi in atto e il perdurare della contrazione della domanda, il settore continua a essere in fermento: la situazione di criticità che le aziende stanno vivendo ha stimolato l'ingegno e la creatività di molti imprenditore, che hanno continuato ad investire e ad innovare.

Il contesto economico non ha cambiato solo il modo di fare impresa, ma anche quello di fare associazionismo. E sarà questo uno dei temi su cui il presidente Malvestiti si soffermerà durante l'assemblea, anche attraverso il riconoscimento che verrà dato a diciannove imprenditori, che non solo hanno continuato l'attività del padre ma hanno anche mantenuto una continuità associativa.

Un riconoscimento che unisce due valori: la lunga vita associativa (che in alcuni casi oltrepassa i 40, 50 e 60 anni) e il passaggio generazionale, entrambi non scontati nel settore del terziario.

La targa di riconoscimento andrà a: Discacciati Tessuti – Bergamo; Trattoria Caironi – Bergamo; Ristorante Joseph – Caravaggio; Alimentari Fratelli Foglieni – Bolgare; Albergo Aquila – Selvino; Ambulante Mara Gronghi – Nembro; Vipo Abbigliamento – Bergamo; Punto Scarpe Nicoli – Albino; Ambulante Andrea Pirola – Filago; Trattoria Sangalli– Treviglio; Bar Italia – Fara Gera d'Adda; Mulino Giudici – Cerete ; Trattoria alle Piante – Alzano Lombardo; Distributore Ip Pedretti – San Pellegrino Terme; Trattoria Zucchello – Villongo; Ristorante Le Gare – Caravaggio; Albergo Hotel Albi – Stezzano; Hotel Primula – Costa Valle Imagna; Ambulante Filippo Crotti – Bergamo.

L'assemblea annuale si chiuderà con la premiazione di tre figure storiche di Ascom per il lavoro e l'impegno dedicati alla vita associativa: medaglia d'oro per il prezioso lavoro svolto in Associazione ad Osvaldo Bugada, 94 anni, per 20 anni, fino al 2009, presidente Fenacom 50 & Più; distintivo d'oro per l'importante impegno nei confronti della categoria ad Angelo Zibetti, 75 anni, presidente del Gruppo Locali da Ballo Ascom dal 1975; distintivo d'oro per il vitale contributo dato allo sviluppo del territorio a Delisa Sanzani, 60 anni, presidente uscente dell'Acea di Osio Sotto, carica che ha ricoperto per 17 anni.

r.clemente

© riproduzione riservata