Lunedì 12 Settembre 2011

Case: quotazioni in calo (-3%)
Tempi di vendita: sei mesi

Per le case leggera diminuzione delle quotazioni a Bergamo (-3%) nel primo semestre del 2011. I tempi di vendita sono nell'ordine dei 6 mesi, mentre lo sconto medio che si riesce ad ottenere rispetto il prezzo iniziale è del 10-15%. Stabile il mercato locativo, che presenta una buona domanda per la presenza di diversi trasfertisti e studenti.

Il dato emerge da un'idagine della Gabetti: «Le zone più ricercate dai bergamaschi - rileva Vittorio Serughetti, della Gabetti di Bergamo Centro - sono quelle del centro, quelle di prestigio della  Città Alta, oltre alla zona del vecchio ospedale. Molto richiesto anche Orio Al Serio, dove esiste un vivacissimo mercato per le locazioni, data la vicinanza con l'aeroporto».

I top prices si raggiungono  in Città Alta con vista bassa, dove si arriva anche a 8.000 € al mq per palazzi del Settecento restaurati, che hanno un mercato soprattutto di professionisti provenienti dal milanese. Come investimento - dice Gabetti - si consiglia la zona ospedale nuovo perché ben servita, con prezzi per il nuovo intorno ai 3.500 al mq.

I giovani che intendono acquistare un'immobile si orientano a cifre intorno ai 140.000 €, avvalendosi spesso del supporto dei genitori.  Scelgono le zone periferiche come la zona del  Nuovo Ospedale, Borgo Palazzo (con soluzioni nuove dai 2.400 ai 3000 € al mq e dai 1.700 ai 2.200 € per il ristrutturato in buono stato) o Borgo Santa Caterina, con quotazioni leggermente superiori, dai 2.600 ai 3.400 € per il nuovo e da 2.000 a 2.600 € per l'usato.

La soluzione prevalentemente richiesta è il trilocale  di 70 mq con box. Le zone meno richieste sono Boccaleone e Celadina, che presentano un'alta densità di cittadini stranieri. L'usato in queste zone si tratta a 1.100 € al mq.

Esclusivo il mercato della zona Piscine, dove ville singole si alternano a piccole palazzine. I prezzi arrivano a 5.000 al mq per il signorile nuovo.

© riproduzione riservata