Venerdì 30 Settembre 2011

Fema: ancora senza stipendio
Lo sciopero diventa a oltranza

Proseguono le mobilitazioni davanti ai cancelli Fema. La proprietà, ancora, non sta pagando gli stipendi degli operai che si mobilitano. Anche venerdì 30 settembre due ore di sciopero hanno caratterizzato la giornata dello stabilimento di Cortenuova, e le mobilitazioni continueranno anche nei prossimi giorni, «fino a quando – assicurano dalla Rsu – la situazione non sarà sbloccata».

«È davvero sconcertante - afferma Massimo Lamera della Fim Cisl -. Il titolare dichiara a tutti che ha i soldi degli operai nel cassetto ma si rifiuta di consegnarli ai legittimi proprietari. La questione è paragonabile a un furto, eppure la cosa resta impunita».

«Continueremo con le iniziative di lotta fino a che non saranno versati gli stipendi. Per il problema della mancanza del materiale dei servizi igienici degli operai - conclude Lamera -, confermiamo che la carta igienica nei bagni è stata gentilmente offerta dal bar di fronte. Ora confidiamo per una fornitura del sapone per le mani».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata