Martedì 31 Gennaio 2012

Unicredit, Carlo Pesenti lascia
No a doppi incarichi: via dal Cda

Carlo Pesenti, consigliere delegato di Italcementi, si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Unicredit in seguito all'entrata in vigore della legge 214/2011 sull'incompatibilità dei doppi incarichi per banche e assicurazioni.

In una nota di Unicredit viene poi ufficializzata la cooptazione nel Cda dell'istituto di Helga Jung, membro del management board di Allianz, con responsabilità per i mercati assicurativi di Spagna, Portogallo e America Latina, per le partecipazioni strategiche, M&A, legale e compliance.

Iìl presidente Dieter Rampl, l'amministratore delegato Federico Ghizzoni e l'intero consiglio hanno espresso i più vivi ringraziamenti a Carlo Pesenti per il contributo assicurato in questi anni nell'interesse di Unicredit.

In Italmobiliare si fa notare che conclusa positivamente l'operazione di aumento di capitale, manovra che ha permesso un significativo rafforzamento della banca nel panorama internazionale degli istituti di credito, Pesenti ha lasciato l'incarico nel Cda a seguito appunto dell'entrata in vigore della legge: era nel cda Unicredit dal maggio 2002, ha sempre sostenuto i piani di sviluppo della banca, nonchè le iniziative messe in atto per il suo rafforzamento patrimoniale.

Italmobiliare, diventata azionista della banca con la privatizzazione del Credito Italiano di inizio anni '90, ha infatti partecipato anche alla recente operazione sul capitale. Dopo la parziale sottoscrizione dell'aumento, coerentemente con le politiche di investimento della liquidità di Italmobiliare e alla luce della difficile e volatile situazione dei mercati, l'attuale partecipazione in Unicredit è pari a circa lo 0,3% del capitale ordinario.

r.clemente

© riproduzione riservata