Venerdì 04 Maggio 2012

Novità per il Gruppo Italcementi
Accordo con West China Cemen

Il Gruppo Italcementi, grazie ad un accordo raggiunto con West China Cement, è diventato azionista e partner strategico del principale operatore del settore nella regione dello Shaanxi che ha importanti piani di crescita anche nella Cina Occidentale.

In base all'intesa raggiunta, la partecipazione in Fuping Cement - acquisita dal Gruppo nel 2007 - e la quota del 35% del capitale di Shifeng Cement - acquisito da Fuping Cement nel 2010 - verranno conferite a West China Cement a fronte di un aumento di capitale riservato che permetterà al Gruppo Italcementi di diventare il terzo azionista della società con una quota di circa il 6,25%. In base agli accordi, al Gruppo Italcementi spetterà anche un rappresentante in consiglio di amministrazione di West China Cement. La transazione è stata effettuata sulla base di una valutazione di Fuping Cement pari a circa 87 milioni di euro, al lordo della posizione finanziaria netta di circa 26 milioni di euro che viene così deconsolidata.

Il Gruppo Italcementi sottoscriverà 284.200.000 azioni West China Cement di nuova emissione ad un prezzo unitario di 2,1815 HK$/azione. West China Cement è una holding quotata ad Hong Kong dal 2010, con una capitalizzazione attuale di circa 780 milioni di euro che controlla una capacità produttiva di circa 20 milioni di tonnellate di cemento nelle regioni dello Shaanxi e dello Xinjiang, che saliranno entro fine anno a circa 24 milioni di tonnellate prodotte in 15 siti, compresi quelli di Fuping e Shifeng.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata