Martedì 29 Maggio 2012

Acquisti on line: Bergamo +20%
Tanti viaggi, poco abbigliamento

A Bergamo crescono del 20% gli acquisti on line. Ma se il dato è in linea con la media nazionale, la nostra provincia spicca per lo scontrino medio degli acquisti via internet che, con la cifra di 136 euro ad acquisto, è tra i più alti d'Italia.

Il primato di Bergamo si concentra soprattutto nel settore turismo: è infatti al quinto posto per l'acquisto di pacchetti di viaggi e soggiorni turistici (943 euro annui) e in dodicesima posizione a livello nazionale per spesa media annua per persona effettuata on line (416 euro).

È quello che risulta dalla ricerca elaborata da Netcomm, il consorzio del commercio elettronico italiano, in collaborazione con Contact Lab, azienda specializzata nella consulenza di digital marketing.

«La provincia di Bergamo - spiega Roberto Liscia, presidente di Netcomm - con una spesa di 136 euro sul singolo acquisto via internet, nel corso del 2011 ha registrato uno scontrino medio tra più alti in tutta Italia e in linea con la media lombarda: significa che i consumatori bergamaschi acquistano prodotti più pregiati e d'eccellenza».

Più contenuta finora invece la spesa su un altro settore chiave dell'e-commerce: l'abbilgiamento. In questo comparto a farla da padrone sono alcune città del Sud con una spesa media annua che supera i 400 euro, mentre nella Bergamasca non va oltre i 292 euro.

Tutti i dati e le curiosità su L'Eco di Bergamo del 29 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata