Martedì 26 Giugno 2012

Con la crisi anche i diamanti
diventano investimento rifugio

Anche i bergamaschi sembrano sempre più interessati al mercato dei diamanti, un bene molto particolare che sta diventando, in questi tempi di crisi delle Borse, anche un investimento alternativo.

Chi sceglie i diamanti come investimento normalmente desidera collocare in questa forma non più di un terzo del capitale investibile. Il mercato, in questi ultimi tre mesi, ha dato segni di stabilità sostanziale: non ci sono state variazioni di mercato degne di nota.

Nell'allegato trovate il valore della quotazione dei vari tipi di diamanti che si trovano sul mercato. La tabella va letta tenendo conto che, nelle quotazioni dei diamanti, la scala del colore parte dalla lettera D e arriva alla M, dove la D è la massima assenza di colore e la M ha una tendenza al colore giallo/marrone o grigio.

La scala della purezza segue questa classificazione: IF (puro), VVS1 - VVS2 - VS1- VS2- SI1-SI2- I1- I2- I3.
 
L'unità di peso del diamante invece, come noto, è il carato (CT ), che corrisponde a 2 decimi di grammo.   

A cura dei gemmologi Robi e Fabio Spagnolo

r.clemente

© riproduzione riservata