Martedì 17 Luglio 2012

Pro Universitate: 15 studenti
ricevono il «Prestito d'onore»

Sono stati assegnati nella sede di via Camozzi di Confindustria Bergamo i «Prestiti d'onore» erogati dall'associazione Pro Universitate Bergomensi con il patrocinio della Provincia di Bergamo e la collaborazione della Banca Popolare di Bergamo e Cassa Rurale Bcc di Treviglio e Credito Bergamasco.

Beneficiari di questo premio quindici studenti bergamaschi che nell'anno scolastico 2011/2012 hanno frequentato il primo anno di università con una media non inferiore ai 25/30 e avendo conseguito il diploma di scuola superiore con un voto superio al 90/100.

Nel bando, riservato ai minori di 22 anni, hanno potuto iscriversi gli studenti che oltre alle doti scolastiche hanno presentato condizioni economiche con valore Isee non superiore ai 47.556,00 euro.

Il prestito prevede un versamento sul conto conrrente dello studente pari a 3.000 euro all'anno per cinque anni con un importo complessivo massimo di 15.000 euro. Un prestito che responsabilizza non poco gli studenti dal momento che una volta laureatisi e trovata un'occupazione dovranno restituire l'importo versato negli anni precedenti in loro favore in un massimo di cinque anni e a tasso zero.

Emilio Zanetti, presidente della Banca Popolare di Bergamo ha così commentato: «Con questo prestito vogliamo dimostrare concretamente che intendiamo premiare il merito, dare fiducia piena ai giovani, responsabilizzarli e stimolarli a migliorarsi».

Orgoglioso anche il rettore dell'Università Stefano Paleari:«E' nostro compito offrire corsi di qualità per dar modo ai nostri studenti di entrare nel mondo del lavoro in maniera consona e dargli modo di ripagare il prestito che gli è stato concesso durante gli studi».

r.clemente

© riproduzione riservata