Giovedì 10 Gennaio 2013

Livio Cella, attività a rischio
Mobilità per 26 dipendenti

Brutte notizie dalla concessionaria Livio Cella. Le insegne che caratterizzavano la società rivenditrice dei marchi Toyota e Lexus sono scomparse e il motivo è dovuto al fatto che l'azienda è intenzionata a cessare l'attività. Nei giorni scorsi ai sindacati (Filcams-Cgil e Fisascat-Cisl) è arrivata la comunicazione di apertura della procedura di mobilità per i 26 dipendenti.

La Livio Cella srl, infatti, è in liquidazione da dicembre, un «atto propedeutico alla domanda di concordato preventivo che, sempre a dicembre, è stata presentata al Tribunale di Bergamo, finalizzata appunto alla cessazione dell'attività», come fanno sapere fonti vicine all'azienda. Via Borfuro, a riguardo, non si è ancora pronunciata. 

Mercoledì si è tenuto il primo incontro fra azienda e sindacati, durante il quale «abbiamo avanzato una serie di ipotesi che l'azienda si è riservata di valutare», come sottolinea Franco Gritti della segreteria provinciale della Fisascat. Nella fattispecie, trattandosi di un'azienda sotto i 50 dipendenti, «chiediamo il ricorso alla cassa in deroga», evidenzia Aronne Mangili della Filcams, il cui finanziamento al momento è garantito fino al 30 giugno.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata