Martedì 14 Maggio 2013

C'è la crisi, si pedala sempre di più
E le bici sorpassano le automobili

La bici batte l'auto: 28.507 a 24.160. Domenica si è svolta la giornata mondiale della bicicletta e gli amanti delle due ruote a pedale possono festeggiare un record. Nel 2012, infatti, è avvenuto il grande sorpasso: nella nostra provincia le vendite di biciclette (si parla di stime) hanno superato di qualche migliaio quelle di automobili, mentre nel 2011 se la giocavano quasi alla pari. Sarà che utilizzare la bici come mezzo di trasporto consente di risparmiare sul carburante (cosa non da poco in tempi di crisi), aiuta a rimanere in forma ed evita lo stress da traffico.

Nonostante il sorpasso bergamasco, va detto che l'anno scorso, stando ai dati di Confindustria Ancma (Associazione nazionale ciclo motociclo accessori) il settore delle bici a livello nazionale ha avuto una flessione dell'8,2% rispetto al 2011, con le vendite in calo a 1,6 milioni, ma comunque superiori rispetto a quelle di auto (1,4 milioni). Scende anche la produzione, registrando un meno 9,8% pari a a 2,1 milioni di unità.

Ma bicicletta vuol dire non solo vendita (da cui deriva il 47% del fatturato dei dealer specializzati), ma anche ricambi e accessori (23%) e abbigliamento (6%). Proprio la componentistica sta attraversando un trend positivo: l'export ha realizzato un fatturato di 463 milioni di euro con un più 15% rispetto al 2011. Ma quali sono i tipi di biciclette che hanno più appeal tra gli italiani? Sul podio si collocano le trekking o city bike (32%), le mountain bike (30%) e le bici da bambino (18%).

Leggi di più su L'Eco di martedì 14 maggio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata