Giovedì 05 Settembre 2013

Alla Fiera di Sant'Alessandro
in mostra l'agricoltura orobica

Uno spaccato dell'agricoltura bergamasca a tutto tondo è la proposta di Coldiretti Bergamo per la Fiera di S. Alessandro in programma dal 6 all'8 settembre presso la  Fiera Nuova a Bergamo.

Le aziende aderenti ad Agrimercato Campagna Amica proporranno ai visitatori una vasta gamma di prodotti agricoli del territorio, nel rispetto della stagionalità e della tracciabilità. Presso gli stand dei 21 produttori presenti si potranno trovare frutta e verdura, trasformati e composte, olio e fiori, marmellate e piante officinali, salumi e miele, vino di qualità e numerosi formaggi vaccini e caprini frutto della rinomata tradizione casearia bergamasca, tutti rigorosamente di provenienza aziendale e a km zero.

Quest'anno chi farà la spesa presso gli stand di Coldiretti  potrà anche beneficiare dei favori della “dea bendata” e grazie all'iniziativa “agrifortuna” vincere uno dei prodotti dell'agroalimentare bergamasco messi in palio, dalle salamelle alla marmellata, dalle bottiglie di vino alle patate, dai caprini  alle caramelle  fino alle piantine per il giardino o  per l'orto.

"I visitatori della Fiera di S. Alessandro – commentano Alberto Brivio e Gianfranco Drigo, presidente e direttore di Coldiretti Bergamo – potranno scegliere tra numerosi prodotti che sono espressione dell'agricoltura del nostro territorio e apprendere direttamente dal produttore come vengono realizzati. Con questa iniziativa non vogliamo solo favorire la diffusione del Made in Bergamo sulle tavole, ma anche far crescere la convinzione che consumare in prossimità dei luoghi di produzione significa anche più qualità, più ambiente e più stabilizzazione per il lavoro”.

Per far vivere più concretamente l'agricoltura provinciale ai cittadini che visiteranno la Fiera, Coldiretti Bergamo ricostruirà uno spaccato della campagna che caratterizza il paesaggio provinciale, con i campi coltivati, il frutteto e il vigneto  per dare la possibilità a tutti di familiarizzare con le colture e  i prodotti che contribuiscono a creare l'identità del nostro territorio.

Poiché è la multifunzionalità dell'agricoltura l'aspetto che Coldiretti Bergamo vuole soprattutto rappresentare per sottolineare come il comparto sia cambiato e aperto ai consumatori, verrà predisposta un'area attrezzata come une vera e propria fattoria didattica, per dare al possibilità ai più piccoli (ma anche ai grandi!!) di fare esperienze legate alla vita in campagna. Ci saranno gli animali da cortile,  un piccolo orto in cui ci si potrà improvvisare orticoltori, i laboratori del formaggio, del pane, del riciclo e di creatività con materiali naturali. Un momento verrà dedicato anche alla pasta fatta in casa secondo la tradizione contadina.

L'associazione Terranostra in collaborazione con le aziende agrituristiche distribuirà la nuova guida delle aziende agrituristiche della provincia di Bergamo e materiale informativo del progetto Agrigal per la promozione turistica in Valle Brembana e Imagna. Nello stand istituzionale di Coldiretti Bergamo si alterneranno funzionari per consulenze gratuite alle imprese e ai privati in materia di credito, assicurazioni e previdenza in agricoltura.

In occasione della Fiera di S. Alessandro i giovani della Coldiretti hanno promosso il concorso fotografico “Scatto la fotografia ai prodotti di casa mia” per valorizzare l'agroalimentare locale. Guarda l'allegato

r.clemente

© riproduzione riservata