Lunedì 06 Luglio 2009

«Ina Assitalia» di Treviglio
Al via la Cassa in deroga

Ad aprile era arrivato l’annuncio dell’intenzione di licenziare 6 dipendenti su 11. Oggi, dopo due mesi di confronto, per gli esuberi all’Ina-Assitalia di Treviglio si è trovata una soluzione. Mercoledì scorso, infatti, è stata avviata la cassa integrazione straordinaria in deroga per 5 lavoratrici.

“Si tratta di uno dei primissimi casi in cui questo ammortizzatore sociale viene utilizzato per lavoratori di un’agenzia di assicurazioni” commentano Mina Nava della Fisac-Cgil e Simona Angioletti della Fiba-Csil. “Avevamo proposto di utilizzare il contratto di solidarietà (riduzione d’orario per tutte le 11 dipendenti) o di ricorrere a percorsi di pre-pensionamento, ma non abbiamo trovato margine per una discussione ragionevole. Da principio l’agente generale, infatti, non sembrava intenzionato ad aprire una trattativa. A confronto avviato, però, siamo riuscite a ricorrere, anche grazie all’aiuto delle istituzioni provinciali e degli enti locali, alla cassa in deroga. Resta la preoccupazione per il carico di lavoro, rimasto pressoché quello di prima, ma che deve essere svolto da metà del personale”.

a.ceresoli

© riproduzione riservata