Martedì 14 Luglio 2009

Recupero di lampadine «esauste»
Gandino, Comune riciclone

Ecolamp premia Gandino “Comune riciclone di sorgenti luminose” 2009 Il Consorzio per il recupero e lo smaltimento di apparecchiature di illuminazione assegna l’importante riconoscimento al Comune di Gandino per il miglior risultato nella raccolta delle sorgenti luminose.

Nata nel 1994, l’iniziativa “Comuni Ricicloni” è il prestigioso premio con cui Legambiente valorizza i Comuni che hanno raggiunto i migliori obiettivi di raccolta differenziata, dimostrando esperienze sempre più mature e orientate a una gestione integrata dei rifiuti.

Per il terzo anno consecutivo Ecolamp, Consorzio per il Recupero e lo Smaltimento di Apparecchiature di Illuminazione, partecipa alla giuria del premio assegnando lo speciale riconoscimento di Comune Riciclone di sorgenti luminose all’Amministrazione Comunale che ha realizzato il miglior risultato nella raccolta delle lampade esauste.

Quest’anno il “trofeo Ecolamp” è stato consegnato al Comune di Gandino che ha raccolto un totale di 1.370 kg di sorgenti luminose a fine vita. Un risultato lodevole per le caratteristiche peculiari di questi rifiuti: a motivo della loro leggerezza e fragilità, e per la componente di pericolosità data dal mercurio in esse contenuto, richiedono particolare attenzione da parte di chi le raccoglie e le custodisce, per evitare che un prodotto moderno e che fa risparmiare energia non si trasformi a fine vita in un potenziale pericolo per l’uomo e per l’ambiente.

Il Comune di Gandino, 5.720 abitanti, ha realizzato una raccolta procapite di 0,24 kg di lampade. La provincia di Bergamo, già premiata l’anno scorso per la raccolta delle sorgenti luminose esauste con il Comune di Calusco D’Adda, si conferma, dunque, un’area particolarmente attenta alle problematiche di salvaguardia ambientale.

«Il “trofeo Ecolamp” rappresenta per il Consorzio un segnale di attenzione e di riconoscimento verso i Comuni che dimostrano una profonda sensibilità per questa tematica” afferma Fabrizio D’Amico, direttore generale di Ecolamp. “Nella gestione dei RAEE di categoria R5 - sorgenti luminose esauste – le Amministrazioni Comunali costituiscono infatti i catalizzatori fondamentali affinché la differenziazione di questi rifiuti diventi un comportamento abituale come avviene per la raccolta di carta, plastica, pile, … ed è per questo che vogliamo sostenere e premiare le più virtuose».

«La nostra piattaforma ecologica raccoglie più di 12 tipologie di rifiuto urbano differenziato, oltre ai numerosi prodotti della categoria RAEE recuperati dai grandi Consorzi autorizzati» afferma Gustavo Maccari, Sindaco della cittadina. «Ringrazio il Consorzio Ecolamp per l'ambito riconoscimento, che premia la cittadinanza tutta e la campagna informativa promossa dall'Amministrazione».

Ecolamp ha raccolto ad oggi più di 400.000 kg di lampade esaurite, gestisce oltre 2500 centri di raccolta comunali in tutta Italia e ha provveduto a fornire più di 6000 contenitori di proprietà del Consorzio da posizionare nelle isole ecologiche comunali per un investimento totale di 1,5 milioni di euro. www.ecolamp.it

a.ceresoli

© riproduzione riservata