Venerdì 28 Agosto 2009

Intesa Sanpaolo, i conti migliorano
Utile netto superiore alle attese

Segnali di miglioramento per i conti di Intesa Sanpaolo nel secondo trimestre dell'anno rispetto al primo. L'utile netto consolidato del gruppo, superiore alle attese del mercato (che le indicavano intorno ai 400 mln), è stato pari a 513 milioni di euro contro 1,075 miliardi del primo trimestre dell'anno, che aveva beneficiato di 511 milioni di rilascio di imposte differite. Nel primo semestre l'utile netto consolidato si è attestato a 1,588 miliardi, pari a circa la metà rispetto ai 3,107 miliardi del primo semestre 2008, che aveva registrato circa 1,2 miliardi di plusvalenze nette derivanti da cessione di sportelli e partecipazioni.

L'utile netto normalizzato - informa la nota diffusa al termine del consiglio di gestione che ha approvato la semestrale - si è attestato nel secondo trimestre a 653 milioni (+1,4% sul primo trimestre 2009) e nel primo semestre a 1,297 miliardi (-48,9% sul primo semestre 2008). Il risultato della gestione operativa nel secondo trimestre 2009 ha raggiunto i 2,390 miiardi (+31,2% sul primo trimestre), mentre nel primo semestre è ammontato a 4,212 miliardi (-11,2% sul primo semestre 2008).

I proventi operativi netti si sono attestati nel secondo trimestre 2009 a 4,731 miliardi, in flessione del 4% rispetto al secondo trimestre 2008 ma in crescita del 14,4% rispetto al primo trimestre di quest'anno. Nel semestre si sono attestati a 8,867 miliardi (-7,4%).

e.roncalli

© riproduzione riservata