Domenica 06 Settembre 2009

Fiera di Sant'Alessandro record
31 mila visite, +3 mila dal 2008

Non tradisce le attese, né degli espositori, né dei visitatori la Fiera di Sant’Alessandro: un format che piace e che non smette di incantare. In tre giornate di apertura, dal 4 al 6 settembre, la manifestazione, che si è svolta per il sesto anno consecutivo nel Polo espositivo di via Lunga, ha fatto registrare il record d’ingressi. Sono stati infatti oltre 31 mila i tagliandi staccati, ben 3.000 in più rispetto allo score fatto segnare lo scorso anno. Un risultato estremamente positivo, frutto della strategia adottata dagli organizzatori - Bergamo Fiera Nuova ed Ente Fiera Promoberg - che, proprio, per avvicinare il grande pubblico a questo evento hanno promosso la gratuità dell’ingresso nella giornata inaugurale di venerdì.

Non vi è dubbio che, anche sulla base dei numeri fatti registrare, la manifestazione sia riuscita ad entrare nel cuore dei bergamaschi e non solo, agevolata in questo non solo dalla varietà e dal composit dell’expo che hanno spaziato dalla zootecnia all’alimentazione con i prodotti tipici, passando dall’aspetto ludico delle fattorie didattiche a quello più prettamente tecnico dei mezzi agricoli esposti, che in grande spolvero hanno occupato un intero padiglione, ma anche dalla favorevole calendarizzazione che, andandosi a collocare in un periodo di rientri vacanzieri, ha favorito l’afflusso di pubblico.

Una manifestazione che resta anche un importante momento di contrattazione e compravendita di animali con gran parte delle contrattazioni sui circa 450 capi di bestiame presenti in Fiera già conclusa.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata